Z

Anoressia Nervosa

Bulimia, letteralmente significa ‘fame da bue‘.

La Bulimia Nervosa è caratterizzata dalla tendenza a esercitare, in maniera disregolata, un eccessivo controllo sul proprio corpo. La persona ha una preoccupazione  costante per il peso e le forme, per cui solitamente inizia a seguire una dieta ferrea, presentando però successivamente abbuffate e vomito autoindotto.

Si instaura un circolo vizioso perché solitamente dopo l’abbuffata si fa avanti la terribile paura di aumentare di peso, che a sua volta conduce alla messa in atto di comportamenti compensatori (vomito autoindotto, uso improprio di lassativi, digiuno, esercizio fisico eccessivo); questi a loro volta inducono il soggetto ad avere altre abbuffate e il circolo vizioso, vomito – abbuffata – vomito – abbuffata, si rinforza e si mantiene fino a rischiare di cronicizzarsi.

Il comportamento alimentare è controllato quando si è in pubblico e la scelta  si dirige pertanto su cibi a basso contenuto calorico.

Le abbuffate avvengono rigorosamente in solitudine e sono caratterizzate da un’eccessiva quantità di cibo assunta in un breve lasso di tempo. Come nel caso dell’anoressia, c’è una distorsione della percezione corporea: la persona solitamente si sente grassa nonostante l’oggettivo normopeso.

Per informazioni, segue come contattarmi

Inviare e-mail