Elaborazione del Lutto

La parola lutto si riferisce alla perdita di una persona cara. Rispetto alle altre perdite, si differenzia per la connotazione di definitività e irrimediabilità.

Elaborare il lutto significa quindi accettare la perdita.

Aiutare la persona in questo processo, significa portarla a comprendere e accogliere l’irrimediabilità dell’accaduto e aiutarla a ricostruire la sua esistenza su nuove basi.

L’elaborazione prevede quattro fasi, che non sono rigide e le caratteristiche di una fase possono anche ripresentarsi in quella successiva.

La prima fase è caratterizzata dalla negazione della realtà e dalla repressione delle emozioni; questo stato può avere fine solo quando la persona che ha subito la perdita sente di potersi lasciare andare emotivamente e percepire il dolore.

La seconda fase è caratterizzata dalla rabbia nei confronti della persona che se ne è andata, la rabbia per l’abbandono subito.

La terza fase è quella della disorganizzazione: la persona si sente totalmente disorientata e svuotata, senza più confini né punti di riferimento sicuri.

L’ultima fase è caratterizzata da un’energia liberatoria che fa sì che la persona non metta più in atto meccanismi di difesa. Arrivare all’accettazione significa prendere atto che qualcosa non si può modificare.

L’intervento psicoterapeutico prevede di sostenere e accompagnare la persona durante questo delicato processo.

Per informazioni, segue come contattarmi

Inviare e-mail