Disturbi Sessuali

I disturbi sessuali, a volte chiamati anche disfunzioni sessuali, sono caratterizzati da un’anomalia del processo che caratterizza il ciclo di risposta sessuale, o da dolore associato al rapporto sessuale.

Le cause psicologiche possono essere di diverso tipo: dalle tensioni con il proprio partner, a timori e ansie concernenti la possibilità di un insuccesso, alla fatica ad abbandonarsi al piacere e a rilassarsi…

Le fasi che costituiscono il ciclo della cosiddetta “risposta sessuale” – che sarebbero pertanto coinvolte in questo tipo di disturbi – sono quattro: desiderio, eccitazione, orgasmo e risoluzione. Pur essendo distinte le une dalle altre, esse sono  strettamente correlate.

I disturbi possono concernere una di queste fasi o la sfera della sessualità in generale.

I disturbi sessuali si suddividono in :

  • Disfunzioni sessuali (quelle descritte precedentemente)
  • Parafilie o perversioni sessuali (la perversione è quella forma di gratificazione sessuale preferita al coito e abitualmente ricercato come fonte unica di piacere sessuale)
  • I disturbi dell’identità di genere (intensa e persistente identificazione con il sesso opposto, accompagnato da un malessere costante relativo alla propria alla propria appartenenza di genere)
dott.ssa giorgia maestri psicologo e psicoterapeuta, disturbi sessuali, consulenza psicologica individuale

Consulenza Psicologica

La consulenza psicologica è uno strumento utile alla definizione e risoluzione di problemi specifici, alla presa di decisioni e ad affrontare momenti di crisi o di particolare criticità (per esempio disturbi della sessualità, difficoltà relazionali, difficoltà lavorative e/o scolastiche, separazioni, disturbi sessuali ecc).

Psicoterapeuta e paziente costruiscono e condividono degli obiettivi concreti e vengono esplicitati, quanto più possibile, i limiti di tempo entro cui raggiungerli.

Attraverso il percorso di consulenza, può avvenire la proposta di un percorso di psicoterapia qualora si ritenga che le problematiche e le difficoltà non possano essere circoscrivibili o strettamente riconducibili al momento presente, ma frutto di credenze e difficoltà disfunzionali più profonde e più radicate per la persona che sta chiedendo aiuto.

Consulenza Psicologica di Coppia

La consulenza psicologica è mirata alla definizione e soluzione di problemi specifici, alla presa di decisioni, ad affrontare momenti di crisi.

La consulenza oltre che al singolo, può  essere anche rivolta alla coppia.

Le situazioni problematiche per cui solitamente una coppia può chiedere aiuto sono: la separazione, come comunicare al figlio la decisione di separarsi e come gestire le variabili connesse, difficoltà relazionali o comunicative dopo la nascita di un figlio, difficoltà sessuali o disfunzioni sessuali…

Solitamente il percorso di consulenza di coppia si attua in un numero definito e circoscritto di incontri a seguito dei quali la coppia può decidere quali strategie adottare, compreso se avvalersi o meno di un successivo percorso di psicoterapia.

Consulenza Psicologica Individuale

La consulenza psicologica individuale è rivolta al singolo ed è mirata alla definizione e alla risoluzione di problemi specifici, alla presa di decisioni, ad affrontare momenti di crisi.

Il disagio psicoemotivo può avere forme ed entità diverse, traducendosi in periodi momentanei di malessere o in situazioni più complesse e durature.

Quando un disturbo o un problema interferisce con il normale svolgimento delle attività della vita quotidiana – nelle relazioni, in famiglia, sul lavoro o negli studi – la persona in difficoltà può rivolgersi a uno psicologo.

Le situazioni problematiche più comuni che spingono una persona a chiedere una consulenza sono: difficoltà relazionali, difficoltà lavorative e/o scolastiche, difficoltà emotive.

La consulenza psicologica individuale è lo spazio-tempo in cui è possibile accogliere la problematica portata dalla persona, identificare alcune connessioni fra il problema specifico e il più ampio contesto di vita del soggetto e individuare, insieme le risorse per poter raggiungere gli obiettivi desiderati.

Si attua generalmente in un numero definito di incontri a seguito dei quali l’individuo può decidere quali strategie adottare, compreso se avvalersi o meno di un successivo percorso di psicoterapia qualora si valuti che le problematiche e le difficoltà individuate non siano circoscrivibili o strettamente riconducibili al momento presente, ma frutto di credenze e difficoltà disfunzionali più profonde e più radicate.