1. Home
  2.  » 
  3. Tipologie di Intervento
  4.  » 
  5. Psicoterapia
  6.  » Psicoterapia Individuale

psicoterapia individuale

All’interno di un percorso di psicoterapia individuale, il terapeuta ha il compito di favorire nel singolo un processo di autoconsapevolezza fungendo da “specchio” all’altrui sofferenza, tollerandone la relativa intensità attraverso accoglienza ed empatia e mantenendo allo stesso tempo la “giusta distanza”.

“E” la nostra luce, non la nostra ombra,
quella che ci spaventa di più” (N. Mandela)

Dalla consapevolezza, la persona può arrivare progressivamente a raggiungere una maggiore fiducia nelle proprie risorse e a sviluppare una graduale autonomia, riconoscendosi come parte attiva del processo di cambiamento.

La relazione che si viene a instaurare tra paziente e terapeuta, segna i passaggi fondamentali del percorso. Tale relazione rappresenta l’incontro tra due persone libere e responsabili, all’interno di uno spazio di accoglienza e di ascolto.

Attraverso una relazione di psicoterapia individuale  autentica e di cura, si accompagna la persona – entità unica e irripetibile – al cambiamento e alla ricerca condivisa di nuovi significati.

Il terapeuta si impegna durante il tragitto a costruire una relazione positiva incoraggiando e supportando il paziente, evitando di assumersi le responsabilità dell’altro e stimolando il cambiamento anche a livello interpersonale.

La capacità dello psicoterapeuta di sapere ascoltare e accogliere i messaggi verbali e non verbali che la persona gli invia, crea una dimensione emotivo-affettiva della relazione terapeutica che porta il paziente a comprendere che il terapeuta è con lui.

Si viene a creare una “danza interattiva”, in cui lo psicoterapeuta ha la funzione di stare all’ascolto dei tempi dell’altro, attraverso la modulazione degli interventi all’interno della diade. E’ attraverso la sintonia dell’ interazione che il paziente può arrivare a costruire un rapporto di fiducia e comprensione con il terapeuta, elementi fondamentali per il processo di cambiamento.

state of mind

Blogger per State of Mind

La dott.ssa collabora con il giornale delle scienze psicologiche “State of Mind

Consulenza Psicologica di Coppia

La consulenza psicologica di coppia fa parte delle tipologie di intervento collegate ai percorsi di consulenze psicologica. Le situazioni problematiche per cui solitamente una coppia può chiedere aiuto sono svariate: ansia da separazione, come comunicare al figlio la decisione di separarsi e come gestire le variabili connesse, difficoltà relazionali o comunicative dopo la nascita di un figlio, difficoltà sessuali…

Comunicare ai figli la separazione di coppia

Solitamente il percorso di consulenza psicologica di coppia si attua in un numero definito e circoscritto di incontri. In seguito a questo numero di incontri, la coppia può decidere quali strategie adottare, compreso se avvalersi o meno di un successivo percorso di psicoterapia.

Psicoterapia di Coppia

Per lo psicoterapeuta, la coppia non rappresenta la semplice somma ed unione di due individui distinti, ma il luogo d’incontro, fusione e compromesso tra innumerevoli differenze. Costituisce una realtà terza rispetto agli individui che la compongono. Questi ne influenzano l’andamento e il cambiamento, ma, allo stesso modo, essa agisce sullo sviluppo e l’evoluzione dei suoi componenti.
La coppia è un sistema che non è pertanto fisso e immutabile ma tende a cambiare e a trasformarsi nel tempo. La crisi di coppia non è mai determinata da un solo evento, ma in genere origina da una combinazione di fattori.

Psicoterapia di coppia come funziona

Lo scopo della psicoterapia di coppia e farla vivere come esperienza positiva è di aiutare i due individui a leggere il rispettivo stile di relazione. Capire quali siano i fattori che generano difficoltà e malessere. Quindi successivamente ricercare strategie condivise e comportamenti maggiormente funzionali al benessere del sistema. Aiutare a superare i momenti critici, non significa mantenere la coppia unita a tutti i costi, ma accompagnare la coppia a comprendere quale eventuale decisione attuare.

Intervenire sulla relazione, per uno psicoterapeuta di coppia, significa trovare insieme delle chiavi di lettura alternative per poter vivere il rapporto in modo più costruttivo e adattivo. In conclusione uscire dal clima reciprocamente colpevolizzante in cui spesso i due individui si trovano sommersi.

Elementi destabilizzanti in una coppia

Per esempio la scoperta di un tradimento, la nascita di un figlio, la perdita del lavoro, problemi di salute, ingerenze delle famiglie d’origine …
Molto spesso, i tentativi di risolvere i problemi da parte dei partners non danno esito positivo o, addirittura, si trasformano in dinamiche ripetitive che vanno a rinforzare e mantenere il problema stesso.
Con l’insorgere di difficoltà e con il moltiplicarsi delle ostilità e dei fraintendimenti spesso accade che si possano perdere di vista le qualità positive dell’altro. Si rischia quindi di arrivare a mettere in discussione il rapporto, lasciandosi sfuggire l’opportunità di focalizzarsi sulla propria parte all’interno della dinamica relazionale.
Sovente, la coppia arriva a chiedere aiuto esplicitando un senso di impotenza e di incomunicabilità.

psicologa psicoterapeuta